fbpx
Giorgio Gori
Condividi su facebook
Condividi su google
Condividi su twitter
Condividi su linkedin

#FridaysForFuture: petizione ufficiale

5 mila firme e una serie di richieste, alcune rivolte al Governo italiano e all’Unione Europea, le altre al Comune di Bergamo e alle altre istituzioni del territorio: due mesi dopo la grande manifestazione che il 15 marzo portò in piazza anche nella nostra città migliaia di studenti, oggi pomeriggio ho incontrato i giovani bergamaschi di #FridaysForFuture e ricevuto da parte loro la petizione che sintetizza la loro riflessione.

I temi sono importanti: la promozione dell’uso dei mezzi pubblici e delle biciclette, il rinnovo dei sistemi di riscaldamento degli edifici pubblici e delle scuole, provvedimenti urgenti per la riduzione delle polveri sottili, un ulteriore miglioramento della raccolta differenziata dei rifiuti – a partire dalle scuole -, la promozione di incontri di sensibilizzazione e di progetti aziendali incentrati su questi argomenti.

Sono convinto – fors’anche perché ho tra figli che sui temi della sostenibilità ambientale mi danno il tormento – che questa generazione di ragazzi abbia le motivazioni e la grinta necessaria per incidere sulle sorti del pianeta e, in piccolo, per aiutarci a cambiare Bergamo. Persino il mio programma per il prossimo mandato, nato a cavallo della manifestazione del 15 marzo, risente della loro spinta: non avremmo per esempio previsto un “Piano per l’adattamento della città ai cambiamenti climatici” senza la riflessione che ha preso forma quel venerdì di marzo, e forse il capitolo su “Bergamo #SemprepiùSostenibile” non sarebbe diventato il più corposo dell’intero programma, a segnalarne la priorità.

Tutela e valorizzazione della Cintura Verde, interventi per la riduzione delle emissioni e degli agenti inquinanti, introduzione della “tariffa puntuale” per portare la raccolta differenziata oltre l’80%, riduzione degli sprechi alimentari, anticipo delle norme nazionali nella messa al bando della plastica monouso, interventi radicali per la riduzione del traffico veicolare e del relativo inquinamento: nel programma si trovano molti impegni CONCRETI, come i ragazzi ci hanno chiesto che siano. Li trovate nel terzo capitolo del documento che potete leggere sul sito.

Grazie ragazzi, sappiate che la metteremo tutta per fare quello che ci state chiedendo.